Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

Corso di Laurea in
 Tecniche di Laboratorio Biomedico

Presentazione del corso

I laureati in Tecniche di laboratorio biomedico svolgono, con autonomia professionale, le procedure tecniche necessarie all'esecuzione di metodiche diagnostiche su materiali biologici o sulla persona, in attuazione di quanto previsto nei regolamenti concernenti l'individuazione della figura e del relativo profilo professionale definito con decreto del Ministro della Sanità. I laureati in Tecniche di laboratorio biomedico sono dotati di un'adeguata preparazione nelle discipline di base, tale da consentire loro la migliore comprensione dei più rilevanti elementi che sono alla base dei processi patologici sui quali si focalizza il loro intervento diagnostico. In particolare, i laureati in Tecniche di laboratorio biomedico, acquisiscono le competenze professionali attraverso una formazione teorica e pratica che includa anche l'acquisizione di competenze comportamentali e che venga conseguita nel contesto lavorativo specifico del profilo, così da garantire, al termine del percorso formativo, la piena padronanza di tutte le necessarie competenze e la loro immediata spendibilità nell'ambiente di lavoro. I laureati acquisiscono le basi per le conoscenze dei fenomeni biologici e patologici, le basi metodologiche del processo analitico per le analisi di biochimica clinica, di microbiologia parassitologia e virologia, di farmacotossicologia, immunopatologia, di patologia clinica, d'ematologia, di citologia e d'istopatologia. Apprendono i principi di funzionamento della strumentazione analitica, della manutenzione ordinaria e dell'eventuale eliminazione di piccoli inconvenienti e i principi di sicurezza di laboratorio e di radioprotezione. Il corso di laurea è un corso ad accesso programmato a livello nazionale. È previsto un test d'ammissione sulla base dei cui risultati avviene l'assegnazione dei posti disponibili il cui numero è definito ogni anno dai dipartimenti di area medica di concerto con la Regione Toscana, sulla base delle effettive richieste del mercato del lavoro. Le lezioni sono svolte da docenti dei dipartimenti di area medica e da esperti dei vari settori professionali. Particolare rilievo riveste l'attività pratica e di tirocinio svolta sotto la supervisione di personale specializzato.